Terremoto di Amatrice: alla ricerca della faglia

INGVterremoti

IMG-20160826-WA0020 Frattura cosismica alla base del piano di faglia sul Monte Vettoretto.

Sin dalle primissime ore dopo il terremoto di magnitudo 6.0 della notte del 24 agosto in Italia centrale, molte squadre dell’Ingv si sono attivate per recarsi nell’area epicentrale e studiare più da vicino quanto stava accadendo. Intervenire prima possibile è molto importante per capire cosa è successo durante un terremoto di questa entità.

Per esempio, la distribuzione degli aftershocks che si sono verificati dopo la scossa principale permette di delineare le caratteristiche delle faglie, e quelli che avvengono nelle prime ore sono più chiaramente legati alla faglia stessa. Nelle ore e nei giorni successivi si attivano altre faglie, la sismicità inizia a interessare un volume crostale più esteso e diventa sempre più difficile individuare quale sia la faglia responsabile del terremoto.

La stessa cosa si può dire per i rilievi geodetici, per quelli geologici e geochimici: i rilievi…

View original post 597 altre parole

Cosa fare e cosa NON fare durante e dopo un #terremoto …

MEDICINA ONLINE

Dott Emilio Alessio Loiacono Medico Chirurgo Roma COSA FARE NON DURANTE SCOSSA TERREMOTO EPICENTRO ROMA RIETI PERUGIA MAGNITUDO 5.5 LAZIO TOSCANA UMBRIA CENTRO ITALIA SISMOGRAFO Riabilitazione Nutrizionista Dieta.jpgCome comportarsi durante un terremoto e nei momenti immediatamente successivi?

1) Se sei in luogo chiuso cerca riparo nel vano di una porta inserita in un muro portante (quelli più spessi) o sotto una trave. Ti può proteggere da eventuali crolli
2) Riparati sotto un tavolo. È pericoloso stare vicino ai mobili, oggetti pesanti e vetri che potrebbero caderti addosso
3) Non precipitarti verso le scale e non usare l’ascensore. Talvolta le scale sono la parte più debole dell’edificio e l’ascensore può bloccarsi e impedirti di uscire
4) Se sei in auto, non sostare in prossimità di ponti, di terreni franosi o di spiagge. Potrebbero lesionarsi o crollare o essere investiti da onde di tsunami
5) Se sei all’aperto, allontanati da costruzioni e linee elettriche. Potrebbero crollare
6) Rimani lontano da impianti industriali e linee elettriche. È possibile che si verifichino incidenti
7) Sta lontano dai bordi dei laghi e…

View original post 406 altre parole