Art. 1: l’Italia è una Repubblica fondata… sull’azzardo

???????????????????????????????

di Sandro Spinetti

Il proliferare dei giochi d’azzardo, l’ignavia politica, la finanza speculativa e la globalizzazione d’assalto, ci hanno portato a vivere in un Paese roulette, nel quale il popolo è la pallina che viene fatta girare per far vincere il “potente” del Banco.

Enalotto, Gratta e Vinci, Videopoker, Videoroulette, Slotmachine, Giochi on Line, Bingo e quant’altro, sono la tassa giornaliera pagata da milioni di italiani: soprattutto poveri o mentalmente dipendenti dal gioco.

I Casinò di S. Remo e Venezia, oggi, al cospetto del mare di giochi e scommesse vergognosamente legalizzati, sembrano centri ricreativi al cospetto di tutto il mare magnum che provoca la giornaliera mattanza.

Un Casinò, inoltre, può essere facilmente regolato nel flusso degli introiti (a beneficio diretto del Comune), puntualmente controllato nell’ingresso delle persone (non certo dei poveretti) ed evitano il sottobosco o l’oscurità in cui tantissimi altri giochi si consumano e ci consumano, finendo per incidere…

View original post 304 altre parole

Per un 2015 di pace e serenità

Scintille d'Anima

2015 unoChi mi conosce sa che più del successo ambisco alla serenità, all’armonia. Credo che siano la componente fondamentale per essere felici e saper godere dei piccoli doni che la vita ci offre.

Per questo voglio augurarvi esattamente questo, car* followers, affinché questo possa essere un anno positivo e pieno di prospettive.

Con tutto il cuore, mille auguri vibranti a tutti voi!

∼ Loriana ∼

View original post

FREDDO IN SICILIA, LA NEVE IMBIANCA L’ETNA

ABBIAMO CAMBIATO PIATTAFORMA....... Il nuovo link https://alganews.wordpress.com/

10258531_10203099582364691_8276422892872067733_n

DI FRANCESCA CAPRAROTTA

E’ arrivata la perturbazione russa, e il giorno di S. Stefano per noi siciliani è divenuto gelido. Ma, il freddo aumenterà.

Ieri piogge torrenziali e onde fino a 6/8 metri, oggi il freddo si farà sentire e prima dell’anno nuovo, in molte località, anche del trapanese, fioccherà neve.

Attualmente le Eolie sono rimaste isolate e anche a Palermo – a causa di allagamenti – i traghetti per Napoli non sono partiti. La pioggia torrenziale ha causato disagi a Mondello e non solo. A Catania l’Etna ha eruttato e lo spettacolo del connubio di neve e lava incandescente fa il giro del mondo.

Nelle prossime ore, dunque, la situazione peggiorerà in tutta l’isola. Nevicate in collina dai 500/700 metri. Previste, oltre ad acquazzoni, raffiche di vento.

Ma nel 2015 la perturbazione proveniente dalla Russia dovrebbe lasciarci.

View original post